×

Oroscopo femminista 2023

di Giovanna Badalassi | 30 Dicembre 2022

Oroscopo 2023

Cingue anni! Ebbene sì, cominciano ad essere un discreto numero per il nostro Oroscopo femminista, una tradizione che ogni anno diventa una sfida sempre più impegnativa: come pensare al futuro, infatti, anche solo per scherzo come facciamo qui, quando sta succedendo di tutto? Pandemie che vanno e vengono, influenzissime, guerre, elezioni, inflazione, troppo caldo, troppo freddo, crisi energetica, inverno demografico, desertificazione imprenditoriale, debito pubblico. Che ci manca ancora? Giusto il meteorite, forse? Oroscopo 2023

Tutto vero. Però ..però.. potrebbe essere proprio questa la buona notizia del 2023: le stelle, quelle maligne patriarcali che si sono così divertite a vederci ballare in questi ultimi anni, potrebbero avere finito le idee, non sapere più che inventarsi e magari lasciarci un po’ in pace nel nuovo anno. Certo, problemi ce ne saranno sempre, ma magari un po’ più ..normali e potremo tornare a provare quella sensazione lì.. di ..come si chiama più? Noia! Sì, nel 2023 ritrovare un po’ di sana, antica, vituperata noia non sarebbe male.

Vediamo allora, segno per segno, quello che le stelle buone, quelle femministe che vegliano su di noi, ci riservano.

ARIETE:

a voi, care amiche dell’ariete, tocca ancora l’apertura dell’oroscopo femminista, che dedichiamo, come sempre, alle nostre eroine del quotidiano. Negli ultimi anni abbiamo parlato di tutte le donne delle professioni che si sono prese cura di noi durante la pandemia: infermiere, dottoresse, ricercatrici, lavoratrici dei servizi essenziali, ecc. Ancora grazie! Quest’anno la compagnia si allarga però a tutte le caregiver “intensive” che stanno cercando di rimettere insieme i cocci rotti di tutti. Madri sfinite da figli adolescenti in depressione o disabili, figlie di anziani da accudire, psicologhe travolte dai troppi pazienti, insegnanti sole con allievi in crisi. Sì, ma chi si cura di loro? Di noi? Eterno problema, con una sola soluzione: ci si deve curare a vicenda, riscoprendo il valore della relazione, della condivisione e del mutuo aiuto, magari tirandoci dietro i nostri uomini, che vedono e sanno. Parola dell’anno: solidarietà.

TORO:

Ancora poche ore e, salvo rinculi della Befana, anche per voi amiche del Toro la traversata nel deserto Natalizio sta per finire. Come ogni anno vi è toccato comprare, cucinare, impacchettare, pulire, augurare, visitare, disinfettare, lavare, spolverare, aspirare, lucidare, intrattenere, conversare, animare. Stereotipi? Pressione sociale? Certo, ma ci avete messo anche del vostro. A dicembre vi scatta sempre un clic primordiale nella testa, e improvvisamente vi accorgete di polvere, disordine e sporcizia mai vista prima. Inizia così la vostra pugna domestica senza prigionieri. I famigli contrattaccheranno sedendosi sul divano appena sistemato, camminando sul bagnato, mollando in giro cose a caso, fino alla cattiveria maxima: usando il bagno nella sua funzione più impegnativa, giusto sullo squillo dei parenti al citofono. Questo è il vero stress da lavoro correlato, signori, con tanto di burnout psicosomatico. Anche quest’anno ce l’avete fatta. Potete però migliorare e lo sapete, a cominciare da una rieducazione di massa, dei vostri famigli, ma anche vostra, eh. Parola dell’anno: migliorare. Oroscopo 2023

GEMELLI:

Dato che siete il segno della doppiezza e delle situazioni ambigue, quest’anno è capitata proprio a voi, madri del segno dei gemelli, quella situazione che quelle prima di voi conoscono molto bene: il limbo educativo. Non avete più l’entusiasmo dei primi anni quando il fagottino era sì faticoso, ma pur sempre in vostro controllo. Ora siete in quella terra di nessuno in cui non potete più pulirgli il culetto (bei tempi, a ripensarci) ma non avete la garanzia che abbia(no) iniziato a farlo in autonomia. E magari fosse solo questo: crisi di autostima, crisi esistenziali, crisi di studio, crisi di crescita. Vi pare che oramai la vostra vita sia solo questo, uno stato di melodramma permanente che vi porta al pensiero: “Non crescera(nno) mai più. Rimarra(nno) così per sempre e la mia vita finirà così. Fine pena: mai”. Le stelle femministe, ma soprattutto le vere amiche, vi offriranno però nel 2023 quella piccola fiammella di speranza che no, prima o poi le crisi finiranno, arriverà la maturità, in tutti i sensi, scollinerete magari pure la laurea e un giorno all’improvviso…puf! I vostri figli potrebbero anche chiedervi se state bene, arrivando quasi a preoccuparsi per voi. Ecco, quel giorno arriverà. Se non già nel 2023, ci siete quasi. Parola dell’anno: attesa.

CANCRO:

Ci state provando, a reagire e a riprendere il controllo. Ciascuna con strategie diverse: e chi si mette a dieta, chi ritorna in palestra, chi pulisce ossessiva la casa, chi si rifà la faccia, chi mette a posto la cantina, chi si compra vestiti nuovi. Un bisogno di ordine ci sta prendendo a molte, come reazione al casino permanente nel quale siamo oramai immerse da troppo tempo. È un buon segno, in fondo, significa compensare, reagire, prendersi cura di noi, oltre che degli altri. Sì, abbiamo bisogno tutte di curarci e di curare, perché abbiamo un bisogno disperato di riparare, dal momento che tanto, troppo, è stato danneggiato o si è rotto. Basta non esagerare, però, eh. Quando cominciate ad aspirare a muscoli da culturista, alla faccia gommosa e alla cantina ridipinta con il trompe-l’oeil, dovete fermarvi, che non è più controllo o cura, ma ossessione. Parola dell’anno: riparazione. Oroscopo 2023

LEONE:

Anno durissimo per le femministe del leone. E prima la crisi USA sulla legge sull’aborto, e poi la vittoria della destra in Italia, non esattamente la cultura politica storicamente più vicina al femminismo. Infine il colpo di grazia: la nostra prima donna premier è una conservatrice che più di così non si può. In troppe sono andate in crisi per questo, trascurando che si è aperta un’altra piccola crepa nel muro della discriminazione, grazie ad un notevole risultato individuale. Questa vicenda ci insegna, comunque, che dobbiamo superare finalmente l’attesa della dea salvifica: le stesse opportunità per tutte si otterranno solo quando tutte si impegneranno per averle. Rimbocchiamoci le maniche, quindi, che c’è anche un paese da ricostruire, tra l’altro. Possiamo fare tanto, perché siamo capaci e abbiamo talento da vendere, ma dobbiamo imparare a lavorare assieme: il femminismo è tale solo se è di-e-per tutte. Parola dell’anno: ripartenza. Oroscopo 2023

VERGINE:

secondo gli oroscopi veri voi vergini siete le più studiose dello zodiaco. Sarà vero? Boh. In ogni caso affidiamo a voi il tema del 2023 dal titolo: “Come mai le donne, che sono più della metà dell’elettorato, potrebbero già oggi cambiare il mondo e ci vorrà invece un secolo buono (132 anni, per la precisione) per arrivare alla parità?”. Ecco, ci volete voi, secchione supreme, per capire come mai abbiamo un superpotere pazzesco, tale da rivoltare il tavolo, ma non lo usiamo. Peggio. In troppe si lamentano continuamente di essere vittime del sistema, della famiglia, dei mariti, dei figli, dei capiufficio, di chiunque. Certo, questo è ancora troppo spesso vero a livello individuale. A livello collettivo, sorry, la storia non regge più. Pensiamoci. Parola dell’anno: partecipazione. Oroscopo 2023

BILANCIA:

Anche voi, care amiche della Bilancia, state facendo la lista dei buoni propositi per l’anno nuovo? Dimagrire, cambiare lavoro/marito/moglie/compagno/a, avere una promozione, fare un figlio, innamorarsi, non subire capo/colleghi/amici/madre/padre, uscire la sera, vedere le amiche, andare in palestra, imparare 3 lingue straniere, andare al cinema/teatro/musei/mostre/concerti, leggere una montagna di libri, andare dal parrucchiere, dall’estetista, fare massaggi…. Ogni anno ci caschiamo e tiriamo giù un elenco che non basterebbe per tre vite, salvo poi autoflagellarci perché non riusciamo a realizzarlo. Avete mai pensato che alzarvi tanto l’asticella possa essere una comoda trappola per non mettervi davvero in gioco? Non vi diremo di non farla più, anche a noi piace. Le stelle femministe vi consigliano però, una volta scritte quelle tre-quattro pagine fitte, di scegliere un obiettivo solo sul quale concentrarvi. Vedrete che quando l’avrete raggiunto sarete così felici da affrontare anche gli altri obiettivi di slancio, ma sempre uno alla volta. Parola dell’anno: focalizzazione. Oroscopo 2023

SCORPIONE:

L’immaginazione. Questa è mancata troppo spesso nel 2022, a voi dello scorpione. Vi hanno sempre insegnato ad essere responsabili, studiose, ligie al dovere e soprattutto rispettose delle regole, scritte e non scritte, in attesa del meritato premio. Balle. Qui, con il meteorite già bene in vista, sta saltando tutto, ogni regola, ogni previsione, ogni aspettativa. Nuovi problemi richiedono però nuove soluzioni, e qui casca l’asino. L’educazione da “brave donnine” ci lascia in troppe spiazzate di fronte agli imprevisti e ci impedisce troppo spesso di allargare la prospettiva, aprire il nostro campo visivo, pensare l’impossibile. Eppure, c’è sempre una alternativa a tutto, un’altra strada, un altro modo di fare/affrontare le cose. Non disperiamo, siamo tutte capaci di ritrovare l’immaginazione, basta ricordarci quelle che eravamo da piccole, quando la meraviglia del nuovo ci portava in posti sconosciuti. Le stelle femministe ci aiuteranno, e magari il mondo che improvvisamente impareremo a vedere con occhi nuovi ci piacerà ancora di più. Parola dell’anno: rinnovamento. Oroscopo 2023

SAGITTARIO:

A voi, amiche del sagittario, le stelle femministe di quest’anno pensano come giovani e alle prese con la ricerca del primo lavoro. Vi hanno già terrorizzato tutti, che non lo troverete, e che se lo troverete lo farete gratis, vi tratteranno male, vi licenzieranno ecc. Praticamente vi hanno convinte che lavorare sia una specie di discesa agli inferi e che non avrete alcuna scelta sul vostro destino. Sappiate che è vero, che potrebbe succedere, ma solo se sbagliate a cercare. Che diamine, siete giovani e potete fare esperienze, vedere cose, ma soprattutto imparare tantissimo! La scuola vi ha solo infarinato un po’, ma il meglio deve ancora venire. Viaggiate, cercate e trovate la vostra strada attraverso gli incontri con chi vi vuole bene, tiene a voi e soprattutto vi sa vedere con occhi migliori dei vostri, e credetegli. Allontanate subito, senza rimpianti o dubbi, chi non vi tratta bene o vi sminuisce: non è certo quella la strada lungo la quale potrete crescere. Soprattutto, se incontrate una vera leader femminista, mettetevi in scia e non mollatela. Vi farà solo del bene. Paola dell’anno: autonomia. Oroscopo 2023

CAPRICORNO:

per voi, care capricorne, i veri oroscopi dicono che siete uno tra i segni più ambiziosi dello zodiaco, di quelli che vogliono fare tanta carriera. Non avete tralasciato nulla: studio, strategia, dieta, tacchi, spietatezza, sorriso imperturbabile. Ora però lo sentite nell’aria, che qualcosa è cambiato. Prima lo smart working, tomba di ogni carriera, poi la great resignation, infine quel palpabile disinteresse per i vostri successi. Un pensiero tremendo è esploso nella vostra testa: ma vuoi vedere che…che…la carriera non è più di moda? Tranquille. Non è così. Però sta cambiando. Ammettiamolo, la petulante manager cannibale in tailleurino anni 80 ha fatto il suo tempo e non se ne può più. Tempi nuovi richiedono leader diverse, inclusive, che si portano le altre dietro, che non hanno paura della bravura altrui ma ne sono anzi stimolate e incuriosite. Insomma, leader femministe. Voi, amiche del capricorno, non disperate, dovete “solo” reimparare una nuova grammatica relazionale. Certo, vi toccherà buttare alle ortiche molti vostri atteggiamenti, e una di queste nuove leader vi potrebbe passare davanti. Ma proprio questo è il bello: potrete cambiare e crescere insieme a lei e, sorpresa, pure con il suo aiuto. Parola dell’anno: cambiamento.

ACQUARIO:

La sicurezza, si sa, significa “sine cura”, quindi senza affanno. La sicurezza può essere fisica, psicologica, sanitaria, economica, affettiva, ecc. La nostra può essere distrutta, ammesso che non lo sia già stata, da chi ci è più vicino così come da perfetti sconosciuti. E poi c’è anche la sicurezza di chi amiamo e dei nostri figli: non bastassero i pericoli delle droghe, lo stalking, l’alcool, il fumo, l’anoressia, l’obesità,  le baby gang, i violentatori seriali ora ci si sono messi pure i cinghiali. Come avere un po’ di sicurezza nel 2023? Le ricette classiche (più polizia e forze armate, più telecamere, più regole, più controllo, più servizi sociali) non bastano più, così come far finta che i problemi non esistano. Ci toccherà una nuova presa di coscienza: tolte le miliardarie che si possono comprare molte sicurezze, noi comuni mortali da sole non ce la possiamo fare, abbiamo bisogno di più Istituzioni, più rete, più educazione relazionale e civica. Sapete già cosa vogliamo dire: anche qui non arriverà nessun principe azzurro a salvarci, ma tranquille, lo sappiamo già fare da sole, basta convincerci e darci da fare tutte assieme. Parola dell’anno: consapevolezza.

PESCI:

Abbiamo aperto con il segno dell’ariete, parlando delle nostre eroine vicine, quelle di ogni giorno, chiudiamo invece provocatoriamente qui, con i pesci, il segno del silenzio, con le eroine lontane ma ben strette al nostro cuore: le donne ucraine e le donne iraniane. Così diverse nelle battaglie che stanno combattendo, eppure così simili nella forza, nella resistenza e nella potenza che stanno sprigionando. Un urlo straziante di libertà, pagata troppo spesso al prezzo della vita, che ci scuote tutte e ci richiama in modo prepotente alla responsabilità che abbiamo anche nei confronti loro e di tutte le altre donne che stanno combattendo per avere quello che noi già abbiamo e troppo spesso sottovalutiamo. Una sola può quindi essere la parola dell’anno che diciamo a noi stesse e che dedichiamo a loro: voce!

Allora…ancora auguri di buon anno a tutte le amiche di Ladynomics, e un abbraccio da Giovanna e Federica! Oroscopo 2023

Volete rimanere aggiornate sui nostri post? Iscrivetevi alla nostra Newsletter qui: https://ladynomics.us10.list-manage.com/subscribe?u=5105ee1f8b14f9eee61d5f40b&id=0f68c0608c, (è solo mensile, tranquille!)

Fonte foto: https://bit.ly/3vyLm7X

Cliccando su "Accetto" e continuando la navigazione sul sito accetti di utilizzare i cookies. maggiori informazioni

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli accedi alla Privacy Policy. Cliccando su Accetto, accetterai di ricevere cookie dal nostro sito.

Chiudi