×

Avengers sconfiggono la Tampon Tax

di Federica Gentile | 5 Aprile 2019

Donne australiane vestite da Avengers protestano contro la Tampon Tax.

Cose che possono succedere quando le donne si stufano di pagare la Tampon Tax: si vestono da Avengers e protestano il fatto che in Australia gli assorbenti sono tassati al 10% in quanto sono considerati beni non essenziali.

La protesta, avvenuta qualche tempo fa, è stato un episodio di una più lunga battaglia femminista, e finalmente, in Australia è stata recentemente approvata la legge Axe the Tampon Tax che riduce la tassazione sugli assorbenti. Chi l’ha proposta ha rilevato che la Tampon Tax “ha un impatto negativo soprattutto sulle donne che guadagnano poco…il fatto che devono pagare di piu’ per un prodotto sanitario essenziale e’ inaccettabile”.

In Italia al momento gli assorbenti sono considerati beni non essenziali e tassati al 22%. Altri paesi europei tra cui la Francia e la Spagna hanno già ridotto la tassazione sugli assorbenti che attualmente è intorno al 5% in Francia e al 6% in Spagna.

Esiste nel nostro paese una proposta di legge di Possibile per la riduzione della Tampon Tax al 4%, ma per ora si rimane saldamente al 22%.

Che sia ora che anche noi Italiane ci vestiamo da supereroine e sconfiggiamo la Tampon Tax una volta per tutte?

Fonte: How Australia’s Menstrual Avengers Won Their War on the Tampon Tax

Facebook Ladynomics Twitter Ladynomics