×

Serena Williams, senza ritocchi – e con un po’ di rabbia

di Federica Gentile | 11 Luglio 2019

Serena Williams sulle copertina di Harper's Bazaar.
Harper’s Bazaar

Serena Williams, immensa campionessa di tennis, si mette a nudo – letteralmente e non – per Harper’s Bazaar, e nel suo breve saggio rivisita gli eventi del US Open del 2018 nel quando fu penalizzata dall’arbitro per aver protestato le sue decisioni. Fu un evento a cui seguirono una valanga di critiche, e una vignetta razzista che le ritraeva con tratti somatici grotteschi. La Williams parla del dolore provato, ma anche della rabbia per il doppio standard a cui le donne che si impongono, le donne che si arrabbiano, vengono sottoposte – nello sport e non.

Non solo, nell’articolo riporta che si è poi scusata con la sua avversaria, Naomi Osaka temendo di averle tolto la gioia della meritata vittoria. Serena prosegue osservando che “Non ci è permesso di avere emozioni, di essere appassionate, ci viene detto di sederci e stare tranquille, cosa che a me francamente non sta bene.  E’ vergognoso che la nostra società penalizzi le donne perché si concedono di essere se stesse”.

Al contrario, la Williams pare determinata a continuare ad usare la propria voce, perché anche se il suo percorso di atleta e afroamericana non è mai stato facile, “Penso alla prossima ragazza che arriverà, e che mi assomiglierà; e io spero che, forse, la mia voce la aiuterà”.

Fonte: Serena Williams Poses Unretouched for Harper’s BAZAAR

Facebook Ladynomics Twitter Ladynomics