×

Evitare di essere molestate è un duro lavoro

di Federica Gentile | 22 Novembre 2019

una donna cammina per la strada con un ombrello rosso.
Photo by Lily Banse on Unsplash

O meglio, un safety work, lavoro per la sicurezza. Lo definisce così Fiona Vera Gray, autrice dell’articolo “Trying to avoid assault and harassment is taking more out of you than you realize” che ha esaminato le varie precauzioni che le donne prendono per evitare molestie, commenti e quant’altro da parte degli uomini in pubblico, un fenomeno estremamente comune.  

Le donne intervistate hanno identificato diversi comportamenti che adottano in pubblico per evitare di essere “attenzioni” non richieste, come per esempio mettersi gli occhiali da sole in modo da non incrociare sguardi, e  le cuffie in modo da poter fingere di non aver sentito insulti o commenti indesiderati.

Oltre, al solito, all’attenzione per la scelta dell’abbigliamento. E non stiamo parlando di minigonne cortissime, ma persino di colori che possono attrarre l’attenzione o meno. La cosa interessante è  che le 50 intervistate, come riportato dall’autrice, hanno tutte stimato per difetto l’ammontare di energia che mettono nell’adottare questi comportamenti, che rappresentano un fattore di disturbo nella loro vita quotidiana.

L’adozione di comportamenti anti-molestie può anche tradursi in una forma di pink tax, come ha riportato una ricerca condotta a New York, dove si stima le donne spendano in media 26-50 dollari al mese in più degli uomini per il trasporto: infatti, siccome ci sono maggiori probabilita’ di essere molestate sui mezzi pubblici, spendono di piu’ per Uber e taxi.

È giusto che sia così? Perchè sono le donne a essere responsabili per  evitare di essere molestate, aggredite, etc. ? Sarebbe il caso di lavorare di più su uomini e ragazzi, in modo tale che sia chiaro a loro come non comportarsi nei confronti delle donne.

Spesso la tolleranza della nostra società per comportamenti considerati a torto  “innocui”  che oggettivano le donne  contribuiscono  a creare un clima  favorevole a forme di violenza sessuale ancora più gravi.

Facebook Ladynomics Twitter Ladynomics

Cliccando su "Accetto" e continuando la navigazione sul sito accetti di utilizzare i cookies. maggiori informazioni

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli accedi alla Privacy Policy. Cliccando su Accetto, accetterai di ricevere cookie dal nostro sito.

Chiudi