×

Le mamme di Save The Children 2016 (a cura di Ladynomics)

di Giovanna Badalassi | 4 Maggio 2016

mamme save the children

Ebbene si, care amiche e amici, dopo lunga, estenuante (e a tratti furiosa) gestazione è finalmente nato il primo lavoro congiunto Ita-Usa di Ladynomics!!

Grazie alle amiche di Save The Children, che ci hanno dato questa bella occasione, ci siamo cimentate nel nuovo report 2016: Le Equilibriste – Da scommessa a investimento: la sfida della maternità in Italia.

Abbiamo già avuto occasione di curare diversi lavori di questo tipo nella nostra storia professionale, ma siamo molto contente di averlo potuto fare come gruppo di lavoro Ladynomics, e soprattutto su un tema, quello della maternità in Italia, che ci sta particolarmente a cuore.

Quali risultati escono da questo rapporto? Quelli che possiamo immaginare.

L’Italia è una repubblica fondata sulle mamme, altroché. Pure troppo. Le nostre mamme pagano un prezzo personale e professionale importante per tutto quello che fanno, un impegno quotidiano da saltimbanche che prima o poi chiede il conto a tutte.

Se leggete il report (eddai, si che lo leggete, fatelo perché ci volete bene!) troverete descritta con una dose ragionevole di dati una realtà che molte di noi conoscono già personalmente ogni giorno, ma che a molti altri, forse, deve ancora essere raccontata.

Una realtà intensa, sofferta, un impegno spesso ai limiti del sopportabile, un contributo alle famiglie, e, sì, anche allo Stato, che oggi non viene ancora adeguatamente riconosciuto.

Il report non si preoccupa però solo di mettere in luce questa fatica, ma anche di evidenziare le capacità e i talenti che le mamme sviluppano grazie alla loro esperienza così forte e intensa. Delle abilità, o, come piace dire agli aziendalisti, delle skills, che significano gigantesche capacità di relazione, leadership, problem solving, visione d’insieme.

​Un insieme di talenti che sarebbero preziosi per le aziende e per il paese se solo si sapesse sostenere le mamme e favorire i loro percorsi lavorativi, se si creasse finalmente un sistema di servizi per l’infanzia, per gli anziani e per il sociale in grado di corrispondere agli effettivi bisogni.
Insomma, date alle mamme il dovuto sostegno e spaccheranno il mondo!

Cliccando su "Accetto" e continuando la navigazione sul sito accetti di utilizzare i cookies. maggiori informazioni

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli accedi alla Privacy Policy. Cliccando su Accetto, accetterai di ricevere cookie dal nostro sito.

Chiudi